I viaggi di Salvo e Morena : Malcesine

Malcesine

Malcesine è il più caratteristico dei paesi del Lago, diverso da tutti, con il suo sperone roccioso che emerge dalle acque, sovrastato dal Castello Scaligero (ottimamente conservato e sede dei musei di Scienze Naturali, Storia Locale, delle Galee Veneziane oltre alla sala dedicata al soggiorno di J.W. Goethe a Malcesine) che fa da guardia al sottostante centro storico di origine medievale, con le sue caratteristiche viuzze e piazzette acciottolate, le porte e i volti, i minuscoli e variopinti negozi, pub, atelier, ristoranti, osterie, le antiche casette addossate le une alle altre, i muri di pietra, i cortili, gli scorci pittoreschi, le animate atmosfere gremite di turisti.
Il paesaggio è da sogno, il panorama è tra i più affascinanti: Malcesine si trova tra le acque cangianti del Garda che vanno dal bianco delle onde spumeggianti al blu intenso, dall’azzurro all’argento e all’oro brillante e caldo dei tramonti estivi e il Monte Baldo, che si erge maestoso e selvaggio, selvoso e rupestre fino a superare i 2000 metri delle vette più elevate.
E’ il luogo ideale per soddisfare i desideri di qualsiasi ospite e turista: chi desidera riposo e relax potrà ritemprarsi in tranquille passeggiate lungo il lago o nell’immediato entroterra percorso da facili strade e sentieri tra gli olivi da cui si intravvedono panorami d’incanto o in rilassanti pedalate sulle comode piste ciclabili, o qualche tonificante nuotata, o salire su uno dei numerosi battelli per raggiungere la vicina sponda bresciana o per mini crociere sul lago, immergersi in gradite letture, fare shopping, passeggiare per il paese e sedersi, all’aperto, in uno dei numerosi caffè, bar e gelaterie a guardare il passaggio e a consumare qualche specialità.
Il fascino di Malcesine conquista chi passa per la prima volta (magari per caso) e tutti quelli che, incantati da questi luoghi, continuano a tornare.

Nessun commento:

Posta un commento